Nei mesi più caldi, perchè non provare l’alternativa della corsa in acqua?

La corsa in acqua è una forma di esercizio che imita il movimento della corsa utilizzando specchi d’acqua profonda, piscina, mare o lago. Utilizzando un dispositivo di galleggiamento, i piedi non toccano il fondo.

Il vostro corpo è galleggiante, quindi non c’è alcun impatto sul corpo.

8 Benefici

È ottimo per gli infortuni

Se si soffre di un infortunio che richiede di prendersi del tempo dall’attività fisica ma si è preoccupati di perdere troppa forma fisica, l’acqua  può essere un’alternativa sicura per mantenersi attivi e aiutare a mantenere il proprio livello di forma fisica.

Impedisce il verificarsi di lesioni ripetitive

La corsa in acqua è un ottimo strumento per prevenire le lesioni associate ad un pesante volume di allenamento aerobico.

La corsa in acqua è un’ottima opzione di cross-training

Aggiunge un’altra dimensione e varietà ai vostri allenamenti, senza aumentare il rischio di infortuni.

E’ ottimo per i principianti che stanno “imparando” a correre

L’assenza di impatto a terra impone di pensare ad un movimento corretto e coordinato

Aiuta il recupero

La corsa in acqua è un efficace strumento di recupero in quanto aiuta a riparare le fibre muscolari danneggiate, soprattutto dopo un’intensa sessione di allenamento.

Vantaggi a livello neuromuscolare

Poiché la corsa in acqua è molto simile alla corsa naturale, è positiv a livello neuromuscolare e questo aiuta a mantenere attivi i muscoli specifici della corsa.

E’ total body

La corsa in acqua è un allenamento per tutto il corpo che rafforza le gambe, le braccia e il cuore.

8.Ottimo a livello cardiovascolare

Correre contro la resistenza dell’acqua utilizzando sia la parte superiore del corpo che quella inferiore del corpo rende anche la corsa in acque profonde una grande sfida per il sistema cardiovascolare.

Di cosa avete bisogno per provare la corsa in acqua?

Per aiutarti a mantenere il galleggiamento, usa un dispositivo di galleggiamento. Avete anche bisogno di una piscina abbastanza profonda per poter correre con le gambe sospese e senza che i piedi tocchino il fondo.

Sezione: Curiosità / Data: Ven 20 novembre 2020 alle 14:30
Autore: Redazione Tuttorunning
vedi letture
Print