Un nuovo studio dice che la musica pre-allenamento può aumentare le prestazioni 

Gli studi hanno dimostrato che ascoltare la musica mentre si corre può migliorare le prestazioni, e molti corridori non escono mai dalla porta senza le loro canzoni preferite nelle orecchie. Se non state già portando la vostra musica in allenamento con voi, però, potreste voler iniziare. Un nuovo studio ha dimostrato che ascoltare musica per qualche minuto prima di una sessione può aumentare la forza e la potenza, in modo da poter ottenere di più dai tuoi allenamenti di forza.

Lo studio, pubblicato sulla rivista Perceptual and Motor Skills, ha fatto completare a un gruppo di 10 giovani uomini allenati alla forza due prove di esercizi su panca. In una prova, i partecipanti si sono riscaldati e poi hanno ascoltato la musica per tre minuti, mentre nell'altra hanno aspettato tre minuti in silenzio. Dopo il periodo di attesa di tre minuti, hanno completato una serie di ripetizioni di bench press a circa il 75 per cento del loro massimo di una ripetizione. Dopo un altro intervallo di attesa di tre minuti (con e senza musica), i partecipanti hanno completato un'altra serie di ripetizioni fino al cedimento.

I risultati hanno mostrato che dopo aver ascoltato la musica, gli uomini avevano una maggiore potenza di esecuzione, velocità del bilanciere e motivazione rispetto al silenzio. In altre parole, hanno sperimentato un miglioramento della potenza muscolare esplosiva e della resistenza alla forza.

Questo significa che se non state già portando le cuffie in palestra con voi, dovreste iniziare. L'allenamento della forza è una parte importante di qualsiasi programma di corsa, e fare progressi di forza in palestra avrà un impatto positivo sulle vostre prestazioni di corsa. Inoltre, se correte una gara in cui le cuffie non sono permesse (alcune gare non le permettono per motivi di sicurezza), allora forse ascoltare un po' di musica prima della corsa vi aiuterà a correre meglio? Potrebbe non avere lo stesso effetto dell'ascolto dei vostri brani preferiti durante la gara, ma potrebbe essere meglio di niente.

Sezione: Editoriale / Data: Dom 05 settembre 2021 alle 09:39
Autore: Redazione Tuttorunning
vedi letture
Print