L'atletica umbra è ripartita e lo ha fatto con quelli che gli atleti destinati a rappresentare il futuro. Al Santa Giuliana di Perugia, infatti, sono scesi in pista gli atleti delle categorie esordienti, ragazzi e cadetti in quella che è stata la prima competizione dopo lo stop causato dal Covid. Un appuntamento, quello organizzato dall'Atletica Capanne del presidente Sauro Mencaroni, tanto atteso dai piccoli atleti ma anche dai dirigenti delle società umbre che si sono sfidate in una bella giornata di sole. Fra i risultati più significativi spiccano quelli di Matteo Sorci (Atletica Capanne), capace di migliorarsi subito nel salto in alto ragazzi dove ha valicato l'asticella posta a 1.53, e Ada Arianna Ekennullo (Libertas Arcs Perugia) vincitrice degli 80 cadetti in 10"89. A loro sono andate le due coppe messe in palio per i migliori risultati tecnici maschili e femminili della giornata. Da segnalare anche le prestazioni nella categoria cadetti di Jacopo Titta e Armando Deda, entrambe della formazione Educare con il Movimento, vincitrice rispettivamente degli 80 in 9"74 e dei 300 in 39.07. 

Sezione: Giovanili / Data: Lun 06 luglio 2020 alle 20:45
Autore: Redazione Tuttorunning
Vedi letture
Print