Dal 2 al 4 ottobre appuntamento con la Resia Rosolina Relay, per andare da Resia a Rosolina a Mare passando per Verona. Team da 10 persone per percorrere tutto l’Adige.

Resia Rosolina Relay, per andare dalla montagna al mare, dal passo Resia sul confine con l’Austria in alta Val Venosta fino al mare Adriatico a Rosolina a Mare, seguendo il corso dell’Adige, dall’inizio alla fine, per 420 km.

10 PERSONE – Resia Rosolina Relay si aggiunge nel primo fine settimana di ottobre al calendario gare di questo 2020 spazzato via dal Coronavirus che ha visto annullare centinaia di eventi, è una manifestazione podistica a staffetta con team di 10 persone per un totale di 420km dalla sorgente alla foce dell’Adige, per vivere la natura e un’avventura, calpestare piste ciclabili, sentire il profumo della libertà, scoprire amicizie e compagni di squadra, assaporare la goduriosa fatica della corsa, cercare la felicità.

E’ questa la nuova sfida che attende migliaia di runner italiani e stranieri il prossimo 2-4 ottobre, un innovativo evento organizzato dall’associazione sportiva ASV RennerclubVinschgau che organizza da oltre vent’anni il Giro Lago di Resia e GAAC 2007 Veronamarathonasd, che organizza Veronamarathon e Giulietta e Romeo HalfMarathon insieme alla Città di Rosolina Mare, tre grandi realtà che hanno deciso di unire gli sforzi per realizzare questo evento unico per l’Italia.

10 KM PER TUTTI – 420 km sono una distanza pari a 10 maratone, una per ciascun partecipante del team, ogni corridore percorrerà quattro tappe di 10 km, con un intervallo di riposo tra una e l’altra, non è una gara dunque per ultramaratoneti ma un evento per tutti. Un’avventura lunga 40 ore, lo spirito di squadra, la condivisione dello sforzo di ognuno e dell’attesa del compagno al punto di cambio rappresentano grandi momenti di solidarietà, sarà un intero ed intenso fine settimana, una corsa di regolarità, con l’obiettivo di arrivare tutti insieme alla grande festa all’arrivo al mare, domenica a mezzogiorno. La notte sarà unica e affascinante, il giorno 1 ottobre vi sarà luna piena, le emozioni e i brividi saranno fortissime.

SICUREZZA – La nuova Resia Rosolina Relay è una gara sicura sotto tutti gli aspetti. Il percorso si snoda per oltre il 95% sulle piste ciclabili che affiancano il fiume, i punti non serviti vengono protetti dal servizio di sicurezza, ogni corridore mentre gareggia sarà munito di un tracker per un tracciamento GPS con geolocalizzazione in tempo reale. In materia sanitaria questo evento ha la caratteristica di poter evitare gli assembramenti pur facendo correre migliaia di persone: in realtà sul percorso c’è un solo atleta per squadra, gli altri sono sui mezzi di trasporto, dove possono salire nel rispetto della normativa vigente in Veneto e in Trentino Alto Adige.

IL FIUME ADIGE – L’Adige è il secondo più importante fiume d’Italia, unisce due regioni come Trentino e Veneto da sempre attente allo sviluppo dell’attività turistica e all’ambiente, la gara così come l’Adige attraverserà cinque provincie, (Bolzano, Trento, Verona, Venezia, Rovigo), e territori di grande bellezza come la Val Venosta, la Vallagarina, e la Val Padana fino al Comune di Rosolina.

Sezione: News / Data: Gio 03 settembre 2020 alle 13:22
Autore: Redazione Tuttorunning
Vedi letture
Print