Per ora la Strasimeno è in calendario per il 7 marzo e l'organizzazione va avanti. E' praticamente l'unica manifestazione su strada rimasta in calendario, mentre tutte le altre sono state rinviate. Ma permangono i dubbi sul fatto che la gara podistica attorno al lago Trasimeno possa davvero essere disputata nella data prestabilita. Di certo, con lo stato attuale delle cose, visti i contagi Covid, non potrebbe disputarsi. Lo conferma l'organizzatore Giovanni Farano. “L'unica condizione per non disputare la gara – ha ammesso il responsabile della Filippide in un intervento televisivo alla trasmissione "Sport e Incontri" – è quella che ci sia la zona rossa. Anche se tra il 20 e il 22 febbraio prenderemo una decisione definitiva. Con la zona rossa sarebbero chiusi anche i ristoranti, i locali ed avremmo quindi problemi logistici. Di certo, nel 2021 la manifestazione si farà”. A breve quindi si saprà con certezza se verrà disputata, considerando che seppur l'Umbria è attualmente in zona arancione, i comuni dell'area del Trasimeno sono di fatto in zona rossa attraverso le ordinanze comunali. Si spera che la situazione possa migliorare anche in virtù delle attuali misure.

Sezione: News / Data: Gio 04 febbraio 2021 alle 11:27
Autore: Redazione Tuttorunning
Vedi letture
Print