C'è stato da divertirsi per i 137 partecipanti alla 4ª edizione della Balma-Piedicavallo, numero che è ugualmente il record assoluto, in crescita di una quindicina di partecipanti rispetto al 2019. Il borgosesiano Francesco Carrera fa il bis e conquista anche l'edizione 2021 dopo aver trionfato in quella del 2019. Ha chiuso i 7 chilometri di gara (330 metri di dislivello) in 25'07", una ventina di secondi in più rispetto al suo record, precedendo Alessandro Boschis (26'02") e Paolo Orsetto (26'44").

Tra le donne, assente dell'ultim'ora è stata la vincitrice del 2019 Arianna Reniero, causa una caduta al Cross della scorsa settimana ai campionati italiani. La vittoria va a sorpresa alla compagna di squadra Matilde Bonino, sedicenne promessa dell'atletica biellese, in 30'48": un vero "tempone" considerando che abbassa di circa un minuto il record della Reniero (32'13"). A pochi metri, la triathleta plurititolata italiana, europea e mondiale Charlotte Bonin, arrivata a Piedicavallo in 30'52". Al terzo posto un'altra biellese: si tratta di Angelica Bernardi già seconda l'anno scorso: 30'59" il suo crono. Il montepremi riservato ai primi 3 classificati è stato di complessivi 500 euro. In questa gara premi in natura per i migliori 3 di ognuna delle 18 categorie.

Sezione: News / Data: Mer 24 marzo 2021 alle 10:09
Autore: Redazione Tuttorunning
Vedi letture
Print