Aspettavano la gazzella della Serim, alla fine a spuntarla è stata la gazzella della Valle Seriana Iacopo Brasi che ha vinto la prima edizione della Colombina Trail, gara di 16 chilometri corsa sulle montagne di Bossico. Una gara che ha portato gli atleti prima in località San Fermo, partendo dal centro di Bossico, poi su fino al monte Colombina per ridiscendere ancora in paese passando per la pineta di Bossico.

Nella gara maschile Iacopo Brasi (Atletica Rodengo Saiano) si è imposto con il tempo di 1h09'13” anticipando di poco al traguardo Jean Baptiste Simukeka (Serim), secondo in 1h10’04”, terzo posto per il brembano Nadir Cavagna (Atletica Valle Brembana) in 1h11’22”. Seguono Pietro Sonzogni, Alain Cavagna, primo tra gli juniores in gara, Matteo Bossetti, Manuel Togni, Paolo Poli, Luca Arrigoni e Sergio Bonaldi che chiude la fila dei primi 10 atleti al traguardo.

Tra le donne pronostico confermato con il primo posto di Adeline Musabyeyezu (Serim) in 1h23'11” seguita da Primitive Niyirora (Serim) in 1h05’44”, terza Samantha Galassi (Recastello) in 1h31’46”. Quarta Beatrice Bianchi (GSA Sovere), quinta Mikaela Patcheider (Under Up Ski Team).
Quindi, obiettivo centrato per gli organizzatori che in tempi non certo facili per le gare sono riusciti a portare a Bossico oltre 100 atleti al via con tanta gente sul percorso che ha seguito la gara.

“Alla fine tutto è andato per il meglio – spiegano gli organizzatori, Daniele Martinelli e Paolo Carrara – non è stato semplice organizzare una gara di questo tipo con le nuove restrizioni dovute al Covid ma tutto alla fine è andato per il meglio. Siamo riusciti a portare a Bossico molti atleti di calibro nazionale ed in ternazionale, i top runners della Serim e gli atleti di casa più forti presenti nel panorama della corsa in montagna. Tanta poi la gente arrivata a Bossico in una giornata perfetta per la corsa in montagna”.

Sezione: News / Data: Lun 05 ottobre 2020 alle 23:52
Autore: Redazione Tuttorunning
Vedi letture
Print