Ha conquistato record su record e, dopo aver partecipato all'Olimpiade, sta già pensando al prossimo, grande obiettivo: il debutto alla Maratona di New York, che l'attende il 7 novembre. Eyob Faniel sarà tra gli ospiti d'onore della Run for Children, manifestazione podistica a carattere ludico-motorio, aperta a tutti, che percorrerà le strade del centro storico di Treviso nella serata di venerdì 3 settembre. Ventotto anni, nato in Eritrea e residente nel Bassanese dal 2004, Faniel è l'uomo che ha cancellato Stefano Baldini dalla lista dei primati italiani: il 23 febbraio 2020 ha corso a Siviglia in 2h07'19”, togliendo tre secondi al record detenuto dal campione olimpico di Atene. Poi sono venute la miglior prestazione italiana, eguagliata, nei 10 km su strada (28'08”) e quella nella mezza maratona (1h00'07”). Il viatico al ventesimo posto conquistato poche settimane fa, sulle strade di Sapporo, nella sua prima maratona olimpica. Faniel nel capoluogo della Marca è di casa, avendo già conquistato due edizioni della Corritreviso (2017 e 2018). Ma questa volta, coinvolto da Prodeco Pharma, uno dei grandi partner della Run for Children, il campione azzurro non arriverà in città con l'obiettivo di tagliare il traguardo per primo: senza correre, potrà osare un ulteriore impulso agli scopi benefici di una manifestazione che promette di richiamare al via un gran numero di appassionati.
La Run for Children è nata quattro anni fa per sostenere il progetto della LILT “Giocare in corsia”. E il successo è stato crescente: 1144 partecipanti nel 2017, 1206 nel 2018, oltre 1600 nel 2019. Solo la pandemia ha fermato la corsa, cancellando l'edizione 2020, ma ora l'evento organizzato da Gian Luca Sacilotto, Fabio Simionato e Norma Pezzutto è pronto a riprendere la sua corsa. L'obiettivo è semplice: più alto sarà il numero dei partecipanti, maggiore sarà il contributo che verrà donato a “Giocare in corsia”. Tra i sostenitori, oltre ad un affezionato pool di sponsor, anche la Regione del Veneto e il Comune di Treviso, che hanno dato il patrocinio ufficiale all'iniziativa.  
I volontari di “Giocare in corsia” sono impegnati dal 1994 a portare il gioco nei reparti di pediatria degli ospedali di Treviso e Conegliano e il sostegno della Run for Children è importante: nelle prime tre edizioni la manifestazione ha raccolto e interamente devoto a “Giocare in corsia” circa 40 mila euro, frutto dei proventi delle iscrizioni. 
La Run for Children sarà come sempre aperta a tutti e si svilupperà per 7 chilometri lungo le vie e le piazze del centro storico di Treviso. La partenza e l'arrivo saranno sulle Mura, all'altezza dei Bastioni San Marco. Lo start, attraverso una suddivisione dei partecipanti in scaglioni, avverrà dalle 19 alle 19.30.
Le iscrizioni - al costo di 10 euro - rimarranno aperte sino al 2 settembre in nove punti di raccolta: Farmacia Calmaggiore (via Calmaggiore 24, Treviso), Tato Bar (viale Brigata Treviso 34, Treviso), Cappelletto (Piazza dei Signori 10, Treviso ), Farmacia Santarello (via Trento Trieste 23, Zero Branco), 1/6H Sport (viale IV Novembre 84/b, Treviso), LILT – Giocare in corsia (via Venzone 7, Treviso), Treviso Assicura (viale Vittorio Veneto 3, Treviso), La Moda di Sabrina (Via Giovanni XXIII 104, Roncade), Ai Portici Wine Cafè (Via Roma 91, Roncade).
Sino al 1° settembre sarà anche possibile iscriversi online attraverso il portale B4RUN SERVICE all'indirizzo www.b4run.com (pagamento con carta di credito, paypal o bonifico). Poi, il 3 settembre, giorno della manifestazione, le iscrizioni saranno aperte sulle mura, in zona partenza, sino alle 17.  
L'iscrizione comprende l'esclusiva t-shirt ufficiale dell'evento in tessuto tecnico, gadget offerti dalla LILT e dagli sponsor , pettorale simbolico e assicurazione. Le adesioni stanno già arrivando a quota mille. La Treviso che corre, e non solo, è pronta a mobilitarsi per “Giocare in corsia”.

Sezione: Primo Piano / Data: Mar 31 agosto 2021 alle 08:25
Autore: Redazione Tuttorunning
vedi letture
Print