Proprio così, la forza è il nostro alleato nel momento di fatica. Sarà colei che ci permetterà di esaurirci più lentamente e supportare così la nostra prestazione anche nel momento in cui ci sembrerà di non farcela più.
La forza muscolare è una di quelle capacità fisiche che varia in maniera sensibile a seconda del genere. Le donne tendono a perderla più velocemente, per questo è fondamentale allenarla con attenzione e creare con frequenza dei richiami durante l’anno. Ancor più nel periodo della pre-menopausa e in menopausa.
Gli uomini invece hanno sicuramente un livello più elevato di forza rispetto alle donne, ma intorno ai 35-40 anni accade che, per una variazione fisiologica di ormoni, questa capacità si riduca molto.

L’autunno e l’inverno, vale a dire il periodo dell’anno in cui ci ricarichiamo per una nuova stagione agonistica, è il momento migliore per porre le basi di forza. Ma oltre all’allenamento per stimolarla, dobbiamo imparare anche a nutrirla: ogni sessione va attivata con i giusti nutrienti e le opportune quantità. Come abbiamo già detto in altri video, è fondamentale appena dopo l’allenamento assumere circa 20 g di proteine in polvere ricche in leucina per attivare lo stimolo allenante e far partire così la sintesi di nuove proteine in seguito alla sessione di allenamento.

Occhio però, perché non basta inserire questa pratica nella nostra routine: dobbiamo continuare ad assumere proteine ogni volta che mangiamo, dalla colazione alla cena.

Sezione: Editoriale / Data: Mer 02 novembre 2022 alle 09:00 / Fonte: Elena Casiraghi - Enduchannel
Autore: Redazione Tuttorunning
vedi letture
Print