Una bellissima giornata di sport: in estrema sintesi questa è stata l’edizione 2021 del Ferriere Trail Festival, disputatosi a Ferriere (PC), in una giornata caratterizzata da estrema variabilità, con sole, pioggia e vento che si sono rincorsi per tutto il tempo della gara.

Le condizioni meteo hanno reso ancora più dura una gara che già si annunciava tosta, soprattutto nella distanza più lunga, la 54 km, che per lunghi tratti presentava ancora neve, mentre tutti gli atleti, anche quelli delle distanze minori, hanno dovuto fare i conti con il fango.

Ma è proprio in queste condizioni che i trail runners si esaltano: molti hanno fatto inoltre i complimenti al comitato organizzatore, composto da ASD Piacenza Natural Sport, Pro Loco di Ferriere e Trail Valley, per come ha saputo gestire la gara, soprattutto in questo periodo di COVID 19. Per molti è stata una “boccata di normalità” in questo difficile periodo. 

Il Ferriere Classic Ring 54 km è stato vinto da Donatello Rota (GS Orobie) in 6h00’54”, davanti a Carlo Salvetti (Elle Erre ASD), secondo in 6h02’06”; terza posizione per Luca Carrara (Altitude Race) in 6h11’41”.

In campo femminile dominio della piemontese Agnese Valz Gen (La Vetta Running) che ha chiuso in 6h49’22”; la seconda, Valentina Pippo, (Atletica Levante) ha terminato la sua fatica in 7h37’41”, mentre la terza, Graziana Pe’ (Runners Bergamo) ha terminato la sua prova dopo 8h18’25” dalla partenza. 

Il Carevolo Trail Race 31 km è andato ad Alex Baldaccini (GS Orobie): 2h35’08” il tempo dell’atleta lombardo che ha preceduto Alessio Gatti (ASD 3T), con il tempo di 2h44’12”, e Stefano Rinaldi, con il tempo di 2h55’07”.

La moldava Galina Teaca (ATL. Viadana), con il suo 3h47’28” è stata la prima donna in questa distanza: seconda classificata Giulia Alberti in 3h48’25”, mentre terza è giunta la portacolori del Gruppo Escursionistico Falchi Olginatesi Silvia Gilardi con il tempo di 3h50’42”. 

La gara più corta in programma, il Panoramic Trail Race di 20 km, ha visto la vittoria di Thomas Gusmeo (GSA Cometa) che si è dimostrato nettamente più forte della concorrenza: 1h48’52” il suo tempo contro il 2h03’47” del secondo, Stefano Priano (De Ran Clab). Terzo in 2h03’58” Luca Gatti dell’ASD Passport.

Tra le donne esordio con il botto di Chiara Lelli (GSA Cometa) che, al debutto assoluto in una gara di trail si è imposta in 2h04’07” davanti a Sara Lagomarsino (Atletica Levante, 2h06’04”) e Silvia Motta (Cittadella 1592 Parma, 2h06’34”).

Sezione: Primo Piano / Data: Mer 05 maggio 2021 alle 16:37
Autore: Redazione Tuttorunning
Vedi letture
Print