Cambiamenti in vista per il Krash Trail, storicamente previsto per il primo Maggio ma che gli organizzatori hanno scelto di rinviare al 6 giugno confidando che la situazione pandemica vada progressivamente migliorando. Dopo la parziale cancellazione dello scorso anno (si svolse infatti un’edizione virtual molto fortunata) si torna a correre per i boschi, attraverso un tracciato rinnovato e certamente più gestibile in base ai protocolli in vigore. Si tratta infatti di un tracciato ad anello, con partenza e arrivo dalla Parrocchia di Errano (frazione del Comune di Faenza) proprio per evitare le difficoltà legate a un percorso in linea con evidente influenza sui trasporti di collegamento. Sarà possibile scegliere il Krash Trail Marathon di 42,5 km oppure il Krash Trail di 24 km, entrambi transiteranno per i tratti più affascinanti dei famosi calanchi appenninici. Per garantire le migliori condizioni di distanziamento le partenze delle due distanze saranno separate (il lungo alle 7:00, il corto alle 8:30), per permettere agli atleti un flusso controllato e ordinato per raggiungere la linea di partenza nel rispetto di tutte le più severe regole anti-Covid, sarà allestito un percorso guidato all’interno del campo di calcio di Errano con partenza wave in griglia da 5 atleti ogni 20” in ordine di iscrizione e classifica redatta in real time. Un importante punto riguarda le iscrizioni: saranno attive dall’1 al 31 maggio. La gara è stata inserita nel calendario nazionale Uisp, quindi aperta anche a concorrenti provenienti da fuori regione. La volontà di tornare a correre nella natura è fortissima, facendolo in totale sicurezza, l’appuntamento è per il 6 giugno. Per informazioni: info@leopodistica.it ,www.leopodistica.com

Sezione: Primo Piano / Data: Ven 14 maggio 2021 alle 20:02
Autore: Redazione Tuttorunning
Vedi letture
Print