Correre con le scarpe giuste può fare la differenza, aiuta ad evitare spiacevoli infortuni e a migliorare le proprie performance. Vi elenco 10 punti da tenere bene a mente quando dovete acquistare o cambiare le vostre scarpe da Running. La scarpa da running non si sceglie per un fattore estetico, è il piede che sceglie la scarpa! Non fatevi influenzare dalla veste grafica né dal logo che troverete cucito alla tomaia. Comprare online ha sicuramente i sui vantaggi, spesso si risparmia nell’immediato… ma siete sicuri che i vostri piedi la pensino allo stesso modo? Oggi in molti negozi vi offrono la possibilità di provare le scarpe.

E’ sempre meglio avere almeno due paia di scarpe in modo da coprire diverse tipologie di allenamento nel modo più efficace ed efficiente possibile.

Ogni cosa ha il suo prezzo e la qualità si paga ma spesso ci soddisfa e dura.

Non aspettare che le scarpe siano “distrutte” prima di comperarne di nuove!
È buona regola non superare i 500 km, anche se le calzature apparissero ancora in buono stato, la capacità di ammortizzamento sarebbe compromessa. E’ tanto più importante quanto pesanti siete, sopra i 70 kg è necessario prestare molta attenzione a questo particolare.

Controlla le tue scarpe. Controlla se sui fianchi dell’intersuola sono comparse “rughe” e se con la pressione delle dita la morbidezza stessa risulta eccessiva. I primi segnali che invitano a sostituire la calzatura sono la comparsa di indolenzimenti muscolo-tendinei che si irradiano nei vari distretti muscolari.

Attenzione alla scelta del numero delle scarpe: devono essere comode.
Provatele al pomeriggio (il piede di solito è più gonfio) con calma, passeggiando e saltellando per capire se fanno per voi. Le recenti linee guida americane suggerisco ai runners di considerare uno spazio libero di 1cm  di spazio dal dito più lungo del piede alla punta della scarpa, questo per evitare che durante la “locomozione” il piede e le unghie in generale tocchino continuamente la tomaia creando fastidiose “abrasioni”.

Una volta acquistata, la scarpa, prima di usarla per correre dobbiamo indossarla qualche periodo per camminare e per allenamenti brevi, in modo da farla adattare al piede e viceversa.

Attenzione poi all’allacciatura: sarebbe preferibile il passaggio incrociato dei lacci in modo da garantire un’aderenza maggiore al piede senza costringerlo.

Per far durare più a lungo le scarpe e mantenerle in efficienza, lavatele esternamente di tanto in tanto con una spazzolina in acqua fredda e sapone neutro (è da evitare il lavaggio in lavatrice). Non fatele asciugare accanto al termosifone: le indurirebbe prima del dovuto, ponetele in un luogo asciutto, areato e non esposto al sole.

Sezione: Editoriale / Data: Sab 25 dicembre 2021 alle 18:18 / Fonte: Simone Diamantini - Endu Channel
Autore: Redazione Tuttorunning
vedi letture
Print