Un anno di pausa e Trieste, il prossimo 2 maggio, ricomincia a correre grazie alla mezza maratona, la Trieste Half Marathon.
Una manifestazione molto cara a tutti gli agonisti e appassionati di corsa su strada, che si presenta sotto una veste rinnovata, con la società A.p.d. Miramar e il suo neo presidente Carlo Irace, che unisce le forze con la A.S.D Trieste Atletica, con il fine di creare un evento unico e speciale.
Giunta alla venticinquesima edizione, è una competizione capace di raccontare le bellezze della città e del suo territorio e desiderosa di riprendere il filo interrotto nel 2020 a causa della pandemia.
Una 21K che dedicherà un’attenzione maniacale ai protocolli di sicurezza per garantire l’incolumità dei partecipanti, e che vanta un percorso incredibile e altimetricamente perfetto per siglare delle prestazioni cronometriche.
Sarà un’edizione davvero speciale, sia perché l’evento festeggia un quarto di secolo, e sia perché le limitazioni imporranno un’organizzazione impeccabile.
Gli organizzatori credono nel potere dello sport, e mettendo a punto la manifestazione intendono dimostrare che si può gareggiare in condizioni di totale sicurezza.
ORGANIZZAZIONE PARTENZA
Le partenze saranno scaglionate con tempo calcolato in real time.
Le griglie di partenza vedranno al massimo 80 partecipanti, con partenze scaglionate ogni 3 minuti. La prima partenza sarà alle ore 8 con i top atleti, l’ultima alle 09.15.
Ogni atleta riceverà̀ comunicazione dell’orario di partenza e non sono ammessi cambi di griglia. Le griglie saranno predisposte in base al tempo indicato in fase di iscrizione.
L’organizzazione predisporrà̀ adeguato sistema di navetta alla linea di partenza. Non è invece previsto il servizio navetta per il rientro alla partenza post gara.
ISCRIZIONI
È possibile iscriversi al link sul sito triesterunningfestival.com e sul sito di triesteatletica.com
La tariffa è di Euro 25 fino al 10 aprile, e di Euro 30 dall’11 al 28 Aprile.
 
Tutte le informazioni: www.tristerunningfestival.com

Sezione: News / Data: Mer 31 marzo 2021 alle 20:17
Autore: Redazione Tuttorunning
Vedi letture
Print