Quante volte avremmo voluto allenarci ma poi ci siamo dette: “Non ho tempo”? Ecco 10 consigli per trovare tempo e modo di farlo.

1) Il mattino ha l’oro in bocca!

È vero, il sonno è fondamentale per dar modo al corpo di recuperare. Mentre dormiamo entrano in funzione processi biologici fondamentali che assicurano il corretto funzionamento del nostro corpo. Quindi, senza sacrificare il sonno (e magari andando a dormire un po’ prima) puntiamo la sveglia mezz’oretta prima per fare dei sit-up, dei crunch o una corsetta. 

2) Mai più ‘non ho tempo’! 

“Non ho tempo” è una delle scuse più comuni nella vita di tutti i giorni, dietro alla quale spesso si nasconde la mancanza di volontà. Per evitarlo è fondamentale organizzare il nostro tempo e la tecnologia ci viene in aiuto: il web è pieno di applicazioni (sportive e non) che ci ricordano che è ora di allenarsi. 

3) La motivazione si nutre di obiettivi

Avere degli obiettivi è fondamentale per innescare la motivazione ad allenarsi. Cerchiamo di migliorare sessione dopo sessione: aumentiamo il numero delle ripetizioni degli esercizi, il carico dei pesi da sollevare, la durata della corsa, il numero di vasche in piscina… 

4) Pausa pranzo smart

Abbiamo circa un’ora di pausa pranzo? Possiamo andare in palestra per un allenamento breve ma intenso, una seduta di 40’ di yoga o pilates, una corsetta o una passeggiata. È molto utile mappare le strutture attorno all’ufficio e scegliere quella che più ci conviene sfruttare. 

5) Aria aperta

Allenarsi all’aperto ha solo vantaggi: è salutare, fa sentire libere, fa conoscere posti nuovi, aiuta a combattere i sintomi depressivi, aumenta il livello di energia e, ultimo ma non meno importante… è più economico! 

6) Home workout

Se non possiamo andare in palestra, possiamo sempre allenarci a casa, davanti alla tv! Le possibilità sono infinite: push up, affondi dei tricipiti sul davano, sit up, squat. Basta solo una tappetino.

7) La vita è fatta a scale!

Evitare gli ascensori e le scale mobili per allenare la resistenza cardiovascolare e muscoli come i quadricipiti, i glutei, i tibiali e non solo. 

8) I benefici della camminata veloce 

Se correre non fa per noi si può sempre ricorrere alla camminata veloce! La camminata è spesso sottovalutata, ma in realtà costituisce uno sforzo cardiovascolare molto valido e in grado di attivare una serie di risposte metaboliche vantaggiose. 

9) Sfruttare i tempi morti

I cosiddetti tempi morti sono occasioni d’oro per fare esercizi semplici come due affondi, un paio di squat al supermercato, alzare e abbassare i talloni al semaforo… 

10) Socializzare durante l’allenamento

Avere una vita sociale è importante e l’allenamento lo è altrettanto. Perché non unire le due cose condividendo il workout con qualche amica? 

Sezione: Editoriale / Data: Gio 10 novembre 2022 alle 07:34 / Fonte: Lorenza Bernardi Enduchannel
Autore: Redazione Tuttorunning
vedi letture
Print