Il via libera del Prefetto di Perugia alla Strasimeno di domenica a Castiglione del Lago (Perugia) ha scatenato tante polemiche, soprattutto da chi riteneva che sarebbe stato il caso di rinviarla in virtù dei tanti contagi da Covid ancora presenti. Invece si disputerà regolarmente, ma con tutta una serie di misure per tutelare la salute degli atleti e degli addetti ai lavori, seguendo un protocollo dettagliato per prevenire il contagio da Covid-19. Saranno circa 1000 gli atleti che partiranno domenica mattina, nel tradizionale orario delle 9:15. Alla partenza, che avverrà sempre nel piazzale del Lido Arezzo di Castiglione del Lago, non è ammesso il pubblico e la zona sarà interdetta ai non addetti ai lavori: tutti avranno l’obbligo di mascherina dal momento che scenderanno dalla propria autovettura. «È la Strasimeno della voglia di rinascita del territorio e della voglia di tornare alla normalità – ha affermato il presidente della Filippide Giovanni Farano – non solo per tutto lo sport me anche per le attività che ruotano intorno al turismo. In questi giorni ho ricevuto tante telefonate e tante e-mail di ringraziamento e di incoraggiamento da parte di albergatori, esercenti e commercianti. Noi facciamo tutto per pura passione e sempre con tanto entusiasmo ma certo quest’anno è stato difficile organizzare la gara e abbiamo pensato di gettare la spugna più di una volta».

Sezione: Primo Piano / Data: Ven 09 aprile 2021 alle 22:30 / Fonte: Antonello Menconi
Autore: Redazione Tuttorunning
Vedi letture
Print