Con la prima tappa all’interno del Parco di Monza è iniziato il circuito Milano&Monza Run Free che ha visto quasi un migliaio di atleti correre una 10 km e l’unica mezza maratona lombarda del mese di aprile, con zona di ritrovo per partenza e arrivo alla Cascina San Fedele. Su un tracciato non facile con diversi saliscendi e qualche chilometro di sterrato, si è corso per tre giri da 7 km, l’ultimo dei quali ha sancito la vittoria nella Monza Run Free di Simone Paredi (Atl. Pidaggia 1528) in 1h10:00 con buon margine sugli inseguitori. Al secondo posto Davide Perego (Falchi Lecco, 1h11:18) che è riuscito nel finale a distanziare di qualche metro Loris Mandelli (Pol. Carugate, 1h11:27). Gara femminile subito in mano, anzi nelle gambe, di Valentina Dameno (Dk Runners Milano) che si è imposta in solitaria con 1h24:00 davanti a Laura Brenna (Aries Como Athletic Team, 1h26:01) ed Elisa Benini (Atl. 85 Faenza, 1h30:17), nell’evento allestito da Team Otc e A&C Consulting. Nella competizione sulla distanza dei 10 km, con due giri da 5 km anche questi con un percorso nervoso, successo per Andrea Soffientini (Azzurra Garbagnate Milanese) in 30:30 nei confronti del ventenne Luca Alfieri (Pbm Bovisio Masciago, 30:48) e di Roberto Delorenzi (Usc Capriaschese, 31:33). Tra le donne più serrata la sfida, seppur a distanza in quanto le prime due sono partite nella seconda “onda” di partenza e a premiarle è stato il “real time”. Vittoria per Najla Aqdeir (Sprint Academy) in 36:30, piazza d’onore a Giulia Sommi (Cus Pro Patria Milano, 36:40) e terzo posto per Maria Righetti (Atl. Lecco-Colombo Costruzioni, 36:51).

Sezione: Primo Piano / Data: Gio 22 aprile 2021 alle 07:39
Autore: Redazione Tuttorunning
Vedi letture
Print