Se state cercando di migliorare il vostro stile di corsa, le informazioni non mancano. Interi libri dedicati alla corretta camminata, sessioni di analisi dell'andatura e scarpe che promettono di correggere le vostre cattive abitudini sono tutti molto diffusi (e costosi). Inserite regolarmente un minuto di attenzione alla forma nelle vostre sessioni di allenamento e presto correrete in modo più fluido per abitudine. La vostra forma naturale diventerà più sciolta ed efficiente, con uno sforzo e un costo minimi. Ecco un rapido riepilogo su come controllare e migliorare la forma in meno di 60 secondi.

Rilassarsi

Sembra semplice, ma può essere complicato, soprattutto se state correndo a un ritmo impegnativo o se state vivendo una situazione di stress. Entrambe le cose si ripercuotono sulla tensione del corpo durante la corsa, un fattore comune che distrugge la forma. Se vi è mai capitato di terminare un allenamento di corsa e scoprire che le braccia e le spalle erano indolenzite, vuol dire che siete stati vittime di questo problema comune. Prendendovi un momento per rilassare consapevolmente il viso, abbassare le spalle e dare una scrollata alle braccia, potete sciogliere i punti di tensione e darvi una regolata.

Non sporgersi troppo in avanti o indietro

Quando la fatica si fa sentire, è facile smettere di prestare attenzione al modo in cui si sta tenendo la posizione. Alla fine degli allenamenti duri, di solito si vedono alcune persone che arrivano con "l'inclinazione", un'inclinazione in avanti che sembra esausta. Dopo aver scrollato le braccia e rilassato il viso, controllate il vostro portamento. Potreste trovare più comodo piegarvi leggermente in avanti durante la corsa: va bene, purché non compromettiate la vostra capacità di respirare facilmente. Se vi accorgete di camminare troppo, o se i vostri piedi si appoggiano al terreno davanti al vostro corpo, è necessario che vi regoliate. Immaginate la corona della vostra testa che si protende verso il cielo, oppure immaginatevi come una marionetta con un pezzo di corda che si allunga attraverso la sommità del capo. Mantenere lo sguardo rivolto in avanti anziché verso il basso può aiutare a trovare la propria falcata naturale.

Respirare profondamente

Usare il respiro come strumento può richiedere un po' di pratica, ma semplicemente fare un paio di respiri profondi migliora immediatamente l'apporto di ossigeno. Se avete mai provato lo yoga, probabilmente conoscete la "respirazione di pancia" o diaframmatica: inspirate dal naso espandendo l'addome, quindi espirate profondamente dal naso o dalla bocca. La respirazione profonda aiuta il corpo a rilassarsi e, con un po' di esperienza, ci si ritroverà a respirare a pancia in su in modo naturale, anche durante le corse e le gare più impegnative. Se notate che respirare profondamente è una sfida durante il controllo della forma di un minuto, provate ad aggiungere qualche minuto di pratica di respirazione a pancia in giù prima o dopo la corsa.

Sezione: Editoriale / Data: Ven 09 settembre 2022 alle 08:45
Autore: Redazione Tuttorunning
vedi letture
Print