Torna il 16 luglio il Giro Lago di Resia nell’incantevole Val Venosta lungo gli spettacolari 15,3 km attorno al ‘misterioso’ lago altoatesino.

Il ‘giro perfetto’ lo detiene il tedesco Konstantin Wedel, quando nell’edizione ‘by night’ del 2019 ha fermato il cronometro a 47’23”, battendo il record del ceco Milan Kocourek di 48’17” firmato nel 2013. Come un fulmine l’inglese Emmie Collinge ha divorato il tracciato nel 2017 e, dopo una gara in solitaria, ha concluso con un tempo eccezionale di 52’54” siglando il nuovo primato femminile.

La 22.a edizione del Giro Lago di Resia è alle porte e fra meno di tre mesi a Curon, accanto al curioso campanile semi-sommerso, i podisti alle ore 17 saranno in griglia di partenza a godersi l’atmosfera romantica del lago e la splendida vista sull’Ortles. Sarà una giornata in cui si esalteranno le qualità di tutti, dai podisti più agguerriti ai meno seriosi della categoria ‘Just for Fun’, quindi i nordic walkers e gli hand-bikers.

Il comitato organizzatore guidato da Gerald Burger vuole dare la giusta importanza ad ogni concorrente e il pacco gara che riceveranno sarà davvero unico: oltre ai vari prodotti locali, ci sarà una borsa sportiva offerta dal negozio ‘Jolsport’ di un bel verde acceso, che richiama i colori dei prati tutt’attorno al lago con la scritta Giro Lago di Resia bene in vista.

Inoltre la manifestazione sarà allietata con la divertente ‘Corsa delle Mele’ per i bambini tra gli 8 e i 16 anni e, nell’ampia zona verde in partenza, verrà allestita l‘area Expo dove ogni anno sono presenti circa 60 stand con i migliori prodotti e attrezzature sportive per il tempo libero.

Nel 2020 il Giro Lago di Resia ha accolto una grande stella del running: Franca Fiacconi, la maratoneta romana che nel 1998 ha vinto la Maratona di New York stabilendo il primato personale in 2h25’17”. La Fiacconi ha coltivato la passione per la corsa fin da bambina, una passione che le ha fatto vincere una serie di maratone tra le più importanti a livello internazionale come quelle di Roma, Trieste, Torino, Praga e di Enschede, in Olanda. Con un tempo di 1h17’27” ha concluso così il ‘suo’ Giro Lago di Resia e ai microfoni ha ammesso: “Io giro parecchio il mondo ma posti così suggestivi non ce ne sono molti. Ė una corsa davvero molto bella, non ho fatto altro che guardarmi intorno, c’è un ambiente meraviglioso con montagne, rocce, il ghiacciaio difronte, il lago bellissimo, il campanile che spunta dalle acque, davvero un contesto unico al mondo”. Ora, in veste di allenatrice, organizza dall’11 al 18 luglio un training camp di atletica in quota, aperto a tutti, nell’incantevole Val Venosta. L’obiettivo principale del camp è quello di far scoprire le moderne tecniche di allenamento e i luoghi d’incanto che circondano il Lago di Resia. Il programma è davvero interessante: le giornate saranno scandite al mattino da sessioni di riscaldamento, esercizi di stretching e, nel pomeriggio, da allenamenti specifici sulla pista di Malles (BZ), e per chi parteciperà al camp l’iscrizione al Giro Lago di Resia sarà gratuita.

Per gli organizzatori del Giro Lago di Resia ‘l’importante è partecipare’ e non importa il risultato perché la corsa deve essere liberazione, sia mentale che fisica. La quota d’iscrizione rimane invariata a 35 euro fino al 13 luglio.

Sezione: Primo Piano / Data: Sab 25 giugno 2022 alle 15:30
Autore: Redazione Tuttorunning
vedi letture
Print