Il Giro Podistico dell’Umbria ha preso il via a Bastardo (PG) per la prima delle sue quattro tappe. Una partenza con un numero considerevole di partecipanti dato il difficile momento, oltre 150 al via della prova di 11,5 km, la più lunga del poker di corse podistiche che andrà in scena fino a domenica, con tanti corridori arrivati anche fuori dall’Umbria e che saranno presenti anche nelle frazioni successive.

La gara di Bastardo ha rispettato i pronostici della vigilia. La vittoria infratti è andata al kenyano di stanza a Perugia, Simon Kibet Loitanyang (FX Fitness) che nella classifica finale (con tempi ancora in via di ufficializzazione) ha preceduto il toscano Fabio Ansano (Maratona del Mugello) e Andrea Lucchetti (Athlon Bastia). Fra le donne, venuta a mancare all’ultimo momento l’attesa campionessa locale Silvia Tamburi, il successo è andato a Irene Enriquez (Atl.Avis Perugia); accompagnata sul podio da Emanuela Varasano, portacolori della società organizzatrice Atl.Capanne arresasi solamente nel finale e a Lorena Piastra (TX Fitness).

Alle premiazioni erano presenti il presidente della Fidal Umbria, Carlo Moscatelli, il sindaco di Giano dell'Umbria Manuel Petruccioli e il consigliere Anna Clelia Moscatini. Domani seconda tappa, la più breve del Giro, a Città della Pieve (PG) di 9 km, con inizio delle partenze sempre alle 17:00, al termine della quale si avranno le idee più chiare anche sull’evoluzione della classifica generale.

Sezione: Gare / Data: Ven 02 ottobre 2020 alle 13:54 / Fonte: Antonello Menconi
Autore: Redazione Tuttorunning
Vedi letture
Print